Pionieri

Negli anni Sessanta la ricerca farmaceutica in Giappone era all’avanguardia.
I giovani fratelli Casero, Alessandro, poliglotta e orientalista, e Riccardo, esperto farmacista, iniziarono la loro storia proprio in questo paese dell’Estremo Oriente. Nonostante Alessandro parlasse perfettamente giapponese (cosa più unica che rara a quei tempi) e Riccardo avesse grande preparazione, fu molto complicato riuscire anche solo a farsi ricevere dalle aziende farmaceutiche locali. Dalla loro avevano però grande tenacia e un obbietivo ambizioso: portare in Italia molecole innovative ancora sconosciute.

Viaggio dopo viaggio, inchino dopo inchino, i fratelli Casero riuscirono a conquistare la fiducia dei più importanti gruppi giapponesi, e soprattutto a ottenere l’esclusiva per i loro prodotti.

Era il 1969. Era nata Farmaka.

La svolta

L’importazione di principi attivi dal Giappone è stata e continua a essere una delle colonne portanti di Farmaka. È grazie a essa se, dalla metà degli anni Ottanta, l'azienda ha potuto finanziare una serie di importanti investimenti nella ricerca e nell’innovazione e trasformare il proprio core business.
Oggi i prodotti Farmaka sono distribuiti in oltre 30 paesi nel mondo.

Tempi moderni

Nel 2015 l’azienda è stata acquisita da Alessandro Casero jr., figlio di Riccardo. Ispirandosi con umiltà ai valori dei fondatori, Alessandro tiene i piedi ben saldi a terra e allo stesso tempo guarda lontano, come testimoniato dalla decisione di quadruplicare gli investimenti in ricerca e sviluppo per il triennio 2018-2020.
La sua gestione ha coinciso con un regolare incremento del fatturato, cresciuto negli ultimi quattro anni di oltre il 40%.

Filosofia e iniziative

Responsabilità, trasparenza e autenticità sono le parole che definiscono chi siamo, come lavoriamo e quello in cui crediamo.

Scopri di più

Sei interessato alla nostra azienda?

Se stai cercando una squadra di professionisti per sviluppare qualcosa di unico, o se sei interessato a distribuire una delle nostre formulazioni, o ancora hai una scoperta da presentarci, puoi contattarci qui.

Contattaci